Il raggio verde

Scheda dell’opera

Titolo: Il raggio verde

Tecnica: Scultura a forma di obelisco realizzata in legno sulle cui facce laterali sono state applicate delle schede madre di colore verde. La cuspide invece è una piramide capovolta, rivestita di schede madre di colore blu per richiamare la piramide situata in cielo, la cui base è formata dalle quattro stelle della costellazione di Orione unite al vertice in basso, che è la stella Sirio.

Misure: 30x30x150 cm

Anno: 2014

Presentazione Opera

“Avete a volte osservato il sole che tramonta su un orizzonte marino? Certamente sì. L’avete seguito fino al momento in cui, quando la parte superiore del suo disco sfiora la linea dell’acqua, ed esso sta per sparire? È probabilissimo. Ma avete notato il fenomeno che si verifica nel preciso istante in cui l’astro radioso getta il suo ultimo raggio, se il cielo allora sgombro di foschia è di una purezza perfetta? Forse no. Ebbene, la prima volta che vi capiterà l’occasione, capita assai di rado di fare questa osservazione, non sarà, come si potrebbe credere, un raggio rosso che verrà a colpire la retina del vostro occhio, bensì un raggio verde, ma di un verde meraviglioso, di un verde che nessun pittore può ottenere sulla sua tavolozza, di un verde la cui sfumatura la natura non ha mai riprodotto né fra le tinte così varie dei vegetali, né nel colore dei mari più limpidi! Se c’è del verde in paradiso, non può essere che questo, che è senza dubbio il vero verde della Speranza!”        (Jules Vernes nel romanzo Il raggio verde)

Galleria Fotografica

Comments are closed.